il nido villa villacolle

Accoglienza

Questa zona è dotata di armadietti dove poter riporre scarpe, cappottino e cambio. Contrassegnati da un simbolo che verrà assegnato ad inizio frequenza la fotografia e la foto del bimbo. In accoglienza sono esposti tutti i documenti richiesti dagli organi di controllo, parte della documentazione cartacea relativa ai lavori e alle attività fatte dai bambini, il tablet per la registrazione delle presenze.

Troverete inoltre copia dei menù del servizio Catering, la scatola dei suggerimenti e la bacheca dei ciucci.

L’ingresso del bambino al nido è un evento importante per tutti. Il primo momento di separazione avviene qui, l’educatrice percepisce e si confronta ogni giorno con questa “frattura” e con la propria esperienza trasforma il distacco in un momento di crescita.

fasciatoio-accoglienza
cancelletto-ingresso
armadietti-accoglienza

casetta
tappeto

Psicomotricità

L’angolo della psicomotricità è stato realizzato con grandi tappeti antiscivolo, cubotti di gommapiuma e specchio.

In questo spazio e con l’ausilio di materiali come coni, palle, palloni,”paracadute” e cerchi, insegnamo ai bambini l’educazione motoria e sensopercettiva che rappresenta un passo fondamentale per l’acquisizione dell autonomia fisica-motoria globale e segmentaria.

Il bambino imparerà a routarsi, camminare, arrampicarsi, dondolare, strisciare, saltare e correre per lo sviluppo armonico di corpo e psiche.

Piccola Biblioteca

Questo angolo è dotato di una libreria alla quale i bambini hanno accesso in maniera autonoma: ci sono libri cartonati e morbidi, una poltrona e lo spazio all’occorrenza è allestito da cuscini di varie dimensioni.

Lo spazio è strutturato per la socializzazione, la fantasia, la lettura di immagini e l’ascolto delle prime storie. Questo angolo ha il compito di favorire la concentrazione, l’ascolto, l’interazione e la conversazione con “se stessi” attraverso i libri.

L’approccio ai libri deve essere calmo e piacevole per permettere al bambino, rilassarsi e/o esternare emozioni e sentimenti.

angolo-lettura
piccola-biblioteca

angolo-arte
arte-colori

Espressione arte

Un altro angolo importantissimo al nido!

Le attività che si fanno qui sono associate alla creatività e alla fantasia. In considerazione dell’età dei bambini e della programmazione didattica, questo spazio consente loro il diverso utilizzo di materiali in molti casi di tipo manipolativo.

L’espressione artistica con l’utilizzo dei pennarelli, tempere, colori a dita, pastelli a cera, timbri, acquarelli, ritagliare, incollare… rende i bambini liberi di esprimersi, stimolando la socializzazione e la coordinazione oculo-manuale.

Gioco simbolico

Sono presenti in questi spazi: il mercato di frutta verdura, la cucina, il gioco delle pulizie, il carrello dei travestimenti, bambole e accessori.

Il gioco di finzione permette al bambino di simulare azione che derivano dal reale, fare la spesa, preparare pranzi, lavare piatti, accudire una bambola, pulire e travestirsi. In questo spazio il bambino impara a prepararsi all’ambiente e impara giocando ad avvicinarsi al mondo.

Inoltre il gioco simbolico ha una forte valenza a carattere sociale coinvolgendo i bambini nella socializzazione tra di loro e con gli adulti.

prepariamo-la-pappa
simbolico-cucina

pappa

Si fa la pappa!

Nell’area dedicata al pranzo sono presenti tavolo e sedioline in numero adeguato, il tavolo dei piccoli e il porta bavaglini. Il carrello dei biberon consente ai bambini di bere quando lo desiderano in maniera autonoma.

Pasti e merende sono compresi nella retta come l’occorrente per i pasti, bavaglini, tovaglioli, piatti, forchette e cucchiai.

Il pranzo permette di sviluppare l’attaccamento sicuro e il calore umano aumentando così la sensazione di sicurezza. Il lavoro delle educatrici si concentra inoltre sulla creazione e sullo sviluppo di un buon rapporto sul cibo e sullo sviluppo, ove possibile, dell’autonomia.

Igiene e cambio

Il fasciatoio è provvisto di cassetti (ogni bambino ha il proprio) con pannolini salviettine e crema. Il bagno ha tre wc, due lavandini e una doccia che consente al personale di lavare i bambini quando fanno popò. Salviette e sapone sono forniti dal nido mentre pannolini salviettine  umidificate e crema devono essere fornite dalla famiglia.

I bambini vengono cambiati alle 11 alle 13 e alle 15 ed ogni volta che si renda necessario. Ad ogni cambio si sostituiscono salviette e si indossano i guanti.

In questo angolo il contatto corporeo diventa intimo e coinvolge tutte quelle parti del corpo che di solito sono coperte. Si comunica al bambino la propria disponibilità affettiva rispondendo così al suo bisogno di sicurezza.

Salva

fasciatoio
lavandini

nanna-con-i-dudu
lettini-nanna

Si fa la nanna...

Il riposo è una delle attività più importanti dell’asilo nido, un buon riposo è indicatore di positivo dell efficacia del nostro agire educativo e dell’effettivo benessere dei bambini al nido. Far addormentare i bambini richiede competenza specifiche e personale preparato.

La zona dedicata al riposo è allestita con lettini e brandine contrassegnate con il simbolo scelto in fase di iscrizione, assieme a lenzuolini e coperte ad uso personale.

Il lavaggio e la sterilizzazione degli effetti letterecci sono a carico del nido. Sono presenti anche il cestino dei ciucci e il cestino dei “dudu”.

Il giardino

L’ampia zona esterna consente ai bambini di svolgere tantissime attività all’aperto.

La pavimentazione in sintetico è di facile manutenzione e pulizia, la zona è attrezzata con giochi da esterno.

Tra le attività da giardino ci sono: giardinaggio, bolle di sapone i giochi con l’acqua, la sabbia, la schiuma di sapone. Lo spazio esterno consente al personale di organizzare feste e incontri. All’esterno i bambini possono osservare, ascoltare e fare.

L’esperienze manuali e sensoriali accrescono la sfera emozionale del bambino vivendo il nido in modo diverso.

Salva

Salva

estate-giardino
giocare-in-giardino
giochi-con-acqua